Le patatine sono troppo fredde, ragazza scatena una sparatoria nel McDonald’s

Redazione

Le patatine sono troppo fredde, ragazza scatena una sparatoria nel McDonald’s

| 07/09/2019
Le patatine sono troppo fredde, ragazza scatena una sparatoria nel McDonald’s

Una 27enne non ha affatto gradito la temperatura delle patatine servite in un locale e ha deciso di vendicarsi in modo incredibile

La vendetta è un piatto che va servito freddo, ma per una 27enne americana si potrebbe dire che la vendetta è valida quando viene servito un piatto freddo. La ragazza ha mostrato di cosa è capace dopo essere entrata in un McDonald’s della sua città e non aver gradito l’ordine ricevuto. In particolare, le patatine fredde l’hanno fatta indispettire e meditare una punizione memorabile.

L’episodio è avvenuto a Garden City, piccola città di neanche 9mila abitanti che si trova nello Stato della Georgia e non lontano da Atlanta. La protagonista dell’assurda vicenda si chiama Lillian Tarver e pochi giorni fa ha avuto l’irresistibile impulso di mangiare un bel po’ di patatine nel locale. Il pranzo poteva essere indimenticabile, peccato che la 27enne non abbia gradito la temperatura del cibo.

Poco dopo, per la precisione verso le tre del pomeriggio, questa persona è tornata nel fast-food che si era macchiato del terribile affronto e ha cominciato a litigare con un dipendente e un manager. Entrambi hanno raccontato di essere stati assaliti dalla furia della Tarver che avrebbe addirittura scagliato contro di loro una bibita. La situazione è precipitata nel giro di pochi minuti.

Patatine fredde e proiettili

Fonte: Metro

Sempre secondo la ricostruzione fornita agli inquirenti, la cliente un po’ troppo esagitata è stata invitata a uscire con le buone e con le cattive. La ragazza insoddisfatta è tornata alla sua macchina parcheggiata poco distante e ha preso una pistola, un’arma carica e pronta a fare del male. I testimoni hanno parlato di una camminata rapida e che non lasciava presagire nulla di buono.

Copyright © 2019 - bengbeng.it